Visito molte aziende ogni anno e una cosa che accomuna molte di esse, purtroppo, è la mancanza di un organigramma preciso e ben definito.

In molte realtà imprenditoriali, anche di grandi dimensioni, non è chiaro ad esempio dove finisca il reparto commerciale e inizi il reparto marketing e comunicazione. Anche all’interno dello stesso reparto c’è spesso confusione e non c’è un “chi fa che cosa” stabilito una volta per tutte.

Tutto ciò genera malumore tra i colleghi che spesso si trovano a svolgere un lavoro che non è di loro competenza o, peggio ancora, a portare a termine un’attività che era già stata fatta da qualcun’altro a loro insaputa.

Le conseguenze dirette di tutto ciò sono stress, perdita di tempo, frustrazione, litigi, inutili discussioni, lavori consegnati in ritardo e in generale una cattiva qualità dalla vita sul posto di lavoro.

Eppure un modo efficace per porre rimedio a tutto ciò esiste ed è anche molto semplice da capire e da attuare. Si tratta di costruire un organigramma aziendale. Una vero e proprio grafico in grado di elencare tutte le attività che competono ad ogni reparto aziendale e ad ogni dipendente, collaboratore o socio.

Ti sembrerà una cosa banale ma non lo è affatto. In questo modo ogni persona coinvolta nell’attività aziendale avrà la possibilità di muoversi all’interno di un ambito di competenze definite e sarà in grado di dialogare in modo proficuo con le figure limitrofe senza invadere il loro campo.

Ovviamente non si tratta di applicare le regole in modo rigido e inflessibile. E’ ovvio e normale che ci siano delle sovrapposizioni (pensa ad esempio al grafico e al web designer). Quello che importa è che non ci siano aree di confusione dove non si sa a chi compete un lavoro e a chi un altro.

Stabilire a priori un organigramma aziendale, con la possibilità di modificarlo in itinere a seconda del mutare delle esigenze, è fondamentale per riuscire ad affrontare le insidie del mercato in modo strutturato ed intelligente.

Tanto più la tua azienda sarà organizzata in questo senso, tanto più sarà in grado di competere, di essere resiliente e di continuare a produrre beni o servizi di qualità. Inoltre, e ciò non è assolutamente secondario, la qualità della vita dei tuoi collaboratori, soci e dipendenti sarà molto più elevata.

Per maggiori informazioni:
https://www.accademiadelvalore.it/

https://www.facebook.com/groups/accademiadelvalore/


A presto e Buon Valore!
Claudio