Cosa risponderesti se ti chiedessero qual è il vero motivo per cui fai l’imprenditore? Il vero motivo per cui ogni mattina ti svegli presto per dirigere l’azienda che, con enormi sforzi e sacrifici, hai creato e continui a condurre al meglio delle tue possibilità?

Molti imprenditori di fronte a questa domanda fanno scena muta e sembrano persino non comprendere il senso di quello che gli è stato chiesto.

Alcuni rispondono parlando di ciò che producono, della qualità dei servizi che erogano, del fatto che i loro prodotti sono i migliori sul mercato.

Altri invece si nascondono dietro al fatto che con la loro impresa danno da mangiare e numerose famiglie, spostando così l’attenzione dalla motivazione che li ha spinti a diventare imprenditori al dovere che hanno nei confronti dei loro collaboratori.

Eppure, se ci pensi bene, questi non sono i veri motivi che ti hanno spinto a fare impresa. Certo, sono tutti aspetti importanti e che ti fanno onore, ma nessuno di questi è il motivo originario che ti ha portato a fare una scelta così importante e coraggiosa, mi verrebbe da dire quasi folle.

Se ti osservi con attenzione, ti accorgerai che il tuo vero “Perché”, la motivazione autentica che ti ha spinto a fondare una azienda e a coinvolgere altre persone in un progetto, ha a che fare con una specie di visione, con un sogno che poi strada facendo hai smarrito.

Sicuramente volevi costruire qualcosa in grado di migliorare la qualità della vita delle persone che ti stanno attorno, la qualità dell’ambiente, della società di cui anche tu sei parte.

Il tuo vero “Perché” era certamente legato alla parola Valore. Qual’era il Valore che volevi apportare al mondo che ti circonda? Per quale Valore sentivi che valeva la pena impegnarsi a fare impresa sacrificando molto del tempo che avresti potuto passare con la famiglia e gli amici?

Ti invito a fermarti, a prenderti del tempo per scoprire, anzi riscoprire, il tuo vero “Perché”. La motivazione autentica che quando hai iniziato ti faceva battere forte il cuore e luccicare gli occhi.

Una volta che lo avrai riconosciuto, la tua comunicazione sarà molto più potente ed efficace. Sarai in grado di attrarre maggiori clienti, sarai maggiormente riconoscibile e verrai percepito con unico e non come uno tra i tanti.

Saper riconoscere il proprio “Perché” è di fondamentale importanza se vuoi continuare a rimanere nel mercato, superando tutte le difficoltà quotidiane e i momenti di crisi.

Non si tratta di una fumosa questione teorica, ma di un aspetto concreto con dei risvolti molto pratici: maggior fatturato, maggior benessere aziendale, maggior competitività, maggior attrazione di clienti, maggior posizionamento, maggiore motivazione e maggiore capacità di affrontare i momenti difficili.

Il “Perché” è come un faro che ti indica la rotta migliore da seguire e che non devi mai smettere di osservare.

Se saprai riconoscere il tuo “Perché” e non smetterai mai di essergli fedele, la tua vita e quella della tua impresa saranno più felici, realizzate e ricche di valore.

Per maggiori informazioni:
https://www.accademiadelvalore.it/

https://www.facebook.com/groups/accademiadelvalore/


A presto e Buon Valore!
Claudio