Nell’articolo precedente ti ho parlato di Content Marketing e di come oggi sia fondamentale generare continuamente contenuti interessanti e coinvolgenti per attrarre nuovi clienti.

Questo metodo fa parte di una filosofia più ampia che si è imposta nell’ultimo decennio e ha soppiantato le tradizionali tecniche di marketing: ti sto parlando dell’Inbound Marketing.

A differenza delle metodiche normalmente conosciute(Outbound Marketing), che si basano sull’interruzione invasiva degli utenti per far visualizzare loro un’inserzione (telemarketing, pubblicità su riviste specializzate, fiere ecc.), l’Inbound marketing si focalizza sulla creazione di contenuti educativi cercando di attirare i potenziali clienti.

Con l’Inbound Marketing non sarai più tu ad andare dal cliente (inside-out) ma sarà lui a venire da te (outside-in).

Ti presento qui sotto i quattro step principali che costituiscono la filosofia Inbound Marketing:

1) Attira traffico al sito

Sembra una cosa scontata, ma incontro ancora oggi aziende che non hanno un sito internet e si lamentano della mancanza di nuovi clienti. Avere un sito è necessario ma non è sufficiente.

Il vecchio sito vetrina (statico) ha fatto il suo tempo.

Oggi devi assolutamente avere un blog sul quale scrivere continuamente contenuti di qualità.

Le parole chiave sono inoltre fondamentali e una strategia SEO è una condizione imprescindibile.

Ogni articolo dovrà poi essere condiviso sui profili social. Se ne sei sprovvisto devi correre subito ai ripari.

2) Converti i visitatori in contatti

Ora che hai sito e profili, devi convertire i tuoi visitatori in contatti per poterli poi profilare in base ai loro bisogni e alle loro necessità.

Per fare questo ti serve una landing page, con un form nel quale inseriranno i loro dati, una CTA (call to action) per invogliarli a compiere un’azione e una thank you page.

Non basta: dovrai anche offrire loro qualcosa in cambio. Nella thank you page dovrai inserire dei lead magnet come guide e video, e nella landing page specificare cosa andrai ad offrire e quale beneficio apporteranno le informazioni che darai.

3) Trasforma i contatti in clienti

Adesso che i contatti sono nel tuo database devi trasformarli in clienti.

Dopo che li avrai profilati in base alle loro esigenze, paure, necessità e ai loro desideri, devi iniziare a creare contenuti mirati.

Puoi ottenere ciò mediante delle campagne DEM (direct email marketing) personalizzate ad intervalli prestabiliti con video, guide, articoli o comunque contenuti adatti alla chiusura di una vendita .

Una volta che il contatto sarà stato “nutrito” a sufficienza, sarà lui a chiederti una consulenza o a desiderare di acquistare il tuo prodotto.

Tutto ciò avverrà automaticamente.

4) Delizia i clienti e trasformali in tuoi promotori

Ok, il cliente ha acquistato, ora non dimenticarti di lui! Un cliente soddisfatto e “deliziato” è un ottimo promotore che attirerà altri potenziali clienti!

Impegnati a mantenere un buon rapporto con lui. Invitalo a lasciare recensioni, o a rilasciare un’intervista.

In questo modo lo farai sentire importante e avrai un ottima referenza a costo zero.

Queste quattro fasi riassumono in modo conciso una strategia di marketing basata sulla filosofia Inbound.

Affrettati ad apprendere questo metodo e mettilo in pratica subito.

Dai continuamente valore ai tuoi contatti e l’energia che immetterai nel mercato ti ritornerà indietro sotto forma di nuove vendite e di nuovi clienti.

Per maggiori informazioni:
https://www.accademiadelvalore.it/
https://www.facebook.com/groups/accademiadelvalore/

A presto e Buon Valore!
Claudio